Aggiornamenti sulla situazione dei braccianti della “Lazzaro” di Castelnuovo Scrivia

Finalmente,le vertenze sindacali e le cause di lavoro dei braccianti della “Lazzaro Bruno” di Castelnuovo Scrivia sono state tutte depositate presso il tribunale di Tortona e fissate le prossime udienze a partire dal 21 settembre – ci sono lavoratori che devono recuperare somme di 20-30-40 mila euro! – mentre nulla si sa dei licenziamenti verbali e discriminatori a suo tempo impugnati, ma che ancora attendono i ricorsi in magistratura.

Le indagini della Procura della Repubblica di Torino (Pm R. Guariniello) procedono molto, ma molto lentamente… si sa che i fascicoli sono stati trasferiti presso la Procura della Repubblica di Tortona, ma nulla di più.

 

I lavoratori ex Lazzaro, terminati i tre mesi di ricollocazione con le borse lavoro previsti dalla Provincia di Alessandria, hanno attraversato settimane e mesi di grande difficoltà: oggi, alcuni di essi svolgono lavori agricoli, a giornata, presso aziende della zona, pochi altri lavorano nella logistica di Rivalta Scrivia, un buon numero è ancora senza un’ occupazione, un gruppetto è andato a lavorare nel sud della Francia dove esiste un’economia agricola molto simile a quella castelnovese, altri ancora hanno fatto temporaneamente ritorno in Marocco.

Il problema del lavoro è destinato a ripresentarsi per i più, terminati i lavori stagionali in agricoltura.

Nonostante tutto, il gruppo di lavoratori non si è disperso, ma è rimasto molto coeso.

 

Tutte le sollecitazioni e le pressioni verso le Istituzioni, la Provincia e la Prefettura, in primis, non hanno finora sortito alcun effetto; l’impressione è di trovarci di fronte al classico muro di gomma!

 

I braccianti marocchini ribellatisi l’estate scorsa stanno andando avanti grazie ai fondi raccolti dalla Cassa di Resistenza, istituita dal Presidio, e con gli aiuti delle associazioni più sensibili.

 

Nel frattempo, in piena emergenza soldi e lavoro, con molte bollette ovviamente non pagate, arrivano le prime ingiunzioni di sfratto e persino due multe da 329 euro ciascuna per “violazione delle leggi sull’immigrazione” … insieme alle prime denunce per le lotte dell’anno scorso.

 

Giungono quotidianamente da altre aziende agricole della zona, segnalazioni di casi analoghi a questo di “Lazzaro”, casi di cui stiamo raccogliendo la documentazione.

 

Nel contempo, come Presidio permanente, chiediamo a tutti di far girare il video “Schiavi mai” che ricostruisce la storia della lotta di Castelnuovo e di tenere alta l’attenzione su questa scandalosa vicenda.

 

Se le denunce dei mesi scorsi a tutti noi, le multe e gli sfratti di oggi ai nostri fratelli e sorelle migranti, sono un tentativo di intimidire i braccianti ribelli e i solidali che stanno al loro fianco, se sono un modo per fermare chi ha reso visibili le condizioni di schiavismo e di grave sfruttamento lavorativo nel tortonese (come nelle campagne di tutt’Italia), ha sbagliato i propri conti.

 

Troveranno ancora il Presidio sulla loro strada, insieme a tutti quelli che conducono lotte simili – a Saluzzo, a Rosarno, ad Alessandria, a Piacenza – a chi lotta per la casa e per il lavoro, alle associazioni e a tutti i solidali che ci sono vicini… contro mafie ed omertà. TUTTI UNITI!

 

Il Presidio, con i suoi avvocati, ha presentato ricorso contro gli sfratti e le denunce. In ogni caso, non staremo fermi, nessuno andrà in mezzo ad una strada, nessuno di coloro che hanno mostrato a tutti cosa sono coraggio e dignità, si farà calpestare.

 

Vi terremo aggiornati nelle prossime settimane, per ora chiediamo a tutti di far girare il video – presto disponibile in versione integrale su internet – e di far girare queste notizie il più possibile. La lotta continua!

 

Castelnuovo Scrivia, 25 agosto 2013

 

Presidio Permanente di Castelnuovo Scrivia

Retro jordans for sale, Cheap foamposites, jordan retro 5, cheap jordans for sale, foamposites For Sale, jordan retro 12, jordan retro 11, Cheap jordans for sale, jordans for cheap, jordan retro 11 legend blue, retro 12 jordans, cheap soccer jerseys, Canada Goose sale, cheap jordans